Visualizza 25–36 di 115 risultati

Filtra per:
  • img-book

    Luce è una giovane pittrice, perseguitata da un passato offuscato e doloroso, e dal ricordo sbiadito della madre.
    Decisa a porre fine ai suoi tormenti, aiutata da due amiche, Rita e Mary, intraprenderà un lungo viaggio attraverso il deserto, in cerca della madre. Ma il tragitto non sarà privo di pericoli…


    Delirium di: Ivo Gazzarrini 0,99

    Luce è una giovane pittrice, perseguitata da un passato offuscato e doloroso, e dal ricordo sbiadito della madre.
    Decisa a porre fine ai suoi tormenti, aiutata da due amiche, Rita e Mary, intraprenderà un lungo viaggio attraverso il deserto, in cerca della madre.
    Ma il tragitto non sarà privo di pericoli e fra motel e stazioni di servizio apparentemente silenziosi aleggia una creatura metà donna e metà falena che segue e terrorizza le ragazze in un vortice di violenza, sangue e orrore.

    “Delirium, è horror psicologico che terrà il lettore incollato, stupendolo con continui colpi di scena e accompagnandolo verso un finale tanto stupefacente quanto inaspettato.”
    (THE ENCHANTED LIBRARY)

    “Lo stile di Ivo è visivo, cinematografico, senza indugi. Usa la punteggiatura come se fosse uno stacco di montaggio, creando così un susseguirsi d’immagini che portano a un finale forte e sconvolgente.”
    (NON SOLO GORE/a>)

    “C’è tanta, tantissima violenza e tantissimo sangue. Ma l’horror vero è anche questo. E il concetto viene rafforzato da una serie di fattori come le ambientazioni, i dialoghi e la capacità di tirare le fila del discorso, far quadrare tutto e rendere quello che pareva solo puro delirio la crudele e orrorifica realtà.”
    (LA KATE DEI LIBRI)

    “Ciò che più impressiona in Delirium è il vortice di violenza veloce, durissimo, allucinato in cui i personaggi si trovano coinvolti. Il male, quello vero, viene rappresentato nella sua forma più nuda e cruda.”
    (LETTERATURA HORROR)

    “Violenza, sangue e orrore in abbondanza: un mix perfetto per un racconto perfetto.”
    (LA DAMA DEI LIBRI)

    “Le rivelazioni delle ultime pagine mi hanno lasciato di stucco, facendomi pensare di essere andata fuori strada per gran parte della lettura. Ivo Gazzarrini è dotato davvero di un grande talento.”
    (IL COLORE DEI LIBRI)

    “Varcate le soglie il lettore si trova catapultato all’interno di un cruento road movie che si snoda attraverso scene splatter, famiglie di cannibali, delitti allucinati e passioni non convenzionali.”
    (FILMHORROR)

    “Gazzarrini è un narratore esperto, gioca di continuo con il lettore, spostando di volta in volta l’ottica del racconto, offrendoci sequenze degne del miglior splatter-horror alternate a intime riflessioni dal sapore drammatico.”

    (MARCELLO GAGLIANI CAPUTO)

    “Deliriumtrascina nella sua spirale, in mezzo al vuoto, in mezzo al nulla, e lo popola di molte cattive intenzioni. E questo ci piace.”
    (LA BANCARELLA DEL LIBRO)

    “Un artista italiano che non ha nulla da invidiare ai tanti scrittori americani che popolano le nostre librerie. Lo consiglio vivamente agli amanti di David Lynch.”
    (VALERIA DE LUCA)

    “Delirium è fatto di  adrenalina, paura, ansia, sangue e deliri: vi spiazzerà e stupirà con un finale forte e sconcertante.”
    (MY SECRET DIARY)

    “Un finale che ho apprezzato molto: sfocia in un realismo e in uno sviluppo psicologico che sorprende e fa entrare ancora di più il lettore nell’oscurità celata fra le righe di questo romanzo breve.”
    (SIL-ENTLY ALOUD)

    “Delirium ha il sapore della sabbia del deserto, della paura e del sangue.”
    (CAPRICCI D’INCHIOSTRO)

    “Un libro interessante, scritto molto bene e originale. Lo consiglio a chi cerca una storia diversa, particolare, che faccia anche venire qualche brivido.”
    (VIAGGIATRICE PIGRA)

    “Il finale sorprende e spiazza, prendendo una piega che dà alla storia dei tratti psicologici molto forti.”
    (LEGGENDO ROMANCE)

    “Il ritmo è serrato, i personaggi ben delineati nonostante si sappia poco di loro a livello visivo e descrittivo. Scene brevi, dialoghi pungenti, ricordi che si sommano a ciò che vediamo. Consigliatissimo.”
    (ÈSCRIVERE)

    “Mi sento di consigliare questa lettura a coloro che amano le tinte forti/noir e quel pizzico di sensuale mistero sempre presente nei film di David Lynch. Nella sua semplicità, molto bello e di grande effetto.”
    (INSAZIABILI LETTURE)

    “Un romanzo horror, anche splatter ammettiamolo, scritto con grande maestria, capace di disorientare il lettore per poi prenderlo per mano nel finale. Bello, bello bello.”
    (LE MIE LETTURE)

  • img-book

    Helena è una ragazza affascinata dal lato oscuro della vita e conduce un’esistenza al limite, fra alcol, droga e sesso, attratta senza via di scampo in una spirale discendente di autolesionismo.
    Quando sul suo cammino incontra Stuart, sembra riuscire a trovare nuove espressioni per i suoi desideri estremi.


    Devil Inside di: Pietro Gandolfi 0,99

    Helena è una ragazza affascinata dal lato oscuro della vita e conduce un’esistenza al limite, fra alcol, droga e sesso, attratta senza via di scampo in una spirale discendente di autolesionismo.
    Quando sul suo cammino incontra Stuart, sembra riuscire a trovare nuove espressioni per i suoi desideri estremi. Viene a contatto con gente pericolosa, all’improvviso impossibilitata a comprendere dove finisca la finzione e cominci l’orrore, quello vero.
    Helena è convinta di non temere nulla, ma scoprirà di avere commesso un errore, di avere fatto un passo troppo in là.

    Benvenuti allo show, il grande spettacolo di Devil Inside.“Una lettura orrorifica, action e drammatica insieme. Un viaggio scandaloso.
    (LA KATE DEI LIBRI)
    Pietro è molto bravo nel gestire una protagonista femminile. Il romanzo scorre come sangue nelle vene e ti arriva dritto al cuore, spezzandotelo come una mela marcia.
    (NON SOLO GORE)
    Ancora una volta a contraddistinguere il testo del Gandolfi è la cattiveria e la totale libertà di scrittura che lo scrittore utilizza per raccontare una vicenda sempre al limite.
    (LETTERATURA HORROR)
    Una volta iniziata la lettura di Devil Inside il lettore si troverà catapultato in uno scenario cupo di perversioni, crudeltà e misteri, un mondo in cui nessuno è innocente, e non potrà fare a meno di continuare fino alla parola fine.
    (FILMHORROR)
    Pietro Gandolfi è un scrittore molto valido. Continuerò a leggere le sue opere, perché mi affascinano, mi inquietano, mi inebriano di orrore.
    (VALERIA DE LUCA)
    Devil Inside… orrore allo stato puro! Ho apprezzato tantissimo la censura inesistente, la crudeltà, la malvagità e la perversione con cui è scritto l’intero racconto.
    (MY SECRET DIARY)
    Senza tanti fronzoli l’autore propone l’incarnazione del maligno nella sua duplice forma, sia fisica che interiore. Una narrazione che spaventa pagina dopo pagina, che sferra delle dolorose pedate nello stomaco da cui non è possibile difendersi.
    (LA BANCARELLA DEL LIBRO)
    Lo stile dello scrittore scava nella perversione umana tirando fuori situazioni scioccanti e impressionanti.”
    (VIAGGIATRICE PIGRA)

     

     

  • img-book

    Moon Witch – EPISODIO II

    Celestine Seymour ha strani sogni nei quali rivive i drammatici eventi accaduti a Salem nel 1692, durante la caccia alle streghe. Di giorno, invece, nella sua casa di Stirling, in Scozia, all’interno del ciondolo d’ambra ereditato dalla madre intravede qualcosa di inquietante. Una guerra tanto segreta quanto mortale è in atto tra le donne che vengono chiamate streghe e la misteriosa Inquisizione del Labirinto. Richard, il giovane parroco di St. Mary,  e la donna enigmatica che le appare in alcune visioni divengono i suoi confidenti mentre il dubbio la rode e la sua sanità mentale vacilla.


    D’Ambra e D’Ombra di: Davide Camparsi 0,99

    Celestine Seymour da qualche tempo fa strani sogni nei quali rivive i drammatici eventi accaduti a Salem nel 1692, durante la caccia alle streghe. Incubi costellati di tradimenti, inganni e corruzione. Di giorno, invece, nella sua casa di Stirling, in Scozia, all’interno del ciondolo d’ambra ereditato dalla madre intravede qualcosa di altrettanto inquietante e ancora più incredibile.

    Una guerra tanto segreta quanto mortale è in atto tra le donne che vengono chiamate streghe e la misteriosa Inquisizione del Labirinto.

    Richard, il giovane parroco di St. Mary, vecchio amico d’infanzia, e la donna enigmatica e selvaggia che le appare in alcune visioni divengono i suoi confidenti mentre il dubbio la rode e la sua sanità mentale vacilla.

    Celestine dovrà capire chi sono gli amici e i nemici, se prendere parte a questa battaglia o diventarne vittima, mentre vicino al suo cuore, il ciondolo d’ambra palpita sempre più impetuoso. Sfidandola a correre libera sotto la luna.

    “Molto bello anche questo secondo racconto della serie. L’autore ha ricreato un legame particolare tra il presente e il passato, con uno stile corretto e scorrevole. Ve lo consiglio, davvero un ottimo fantasy!”(VOGLIO ESSERE SOMMERSA DAI LIBRI)

    “Questo secondo episodio non è da meno del primo. Una lettura ricca di potere, magia, coinvolgimento personale. Il progetto che ruota attorno a quest’idea sta prendendo una forma sempre più definitiva e si percepisce la voglia di scoprire quali saranno i prossimi oggetti e le storie create attorno a questi talismani.”(APPUNTI DI UNA VIAGGIATRICE)

    D’Ambra e d’Ombra ha la giusta dose di crudezza, di dolore, di immagini vivide e anche un pelo raccapriccianti ma descritte talmente bene da trovare delicatezza anche dove non ve ne è. Una novella che riesce a trasmettere odio e rancore, a far percepire la forza, la determinazione e, sì, anche un pizzico di cattiveria.”(PECCATI DI PENNA)

    “Ho assaporato il lato più recondito di Celestine, la forza con la quale questa giovane donna è riuscita ad affrontare i fantasmi del passato.”(THE ENCHANTED LIBRARY)

     

    MOON WITCH
    1692, Salem
    Rebecca Nurse e le sue consorelle, le streghe della congre­ga Moon Witch, dopo essere state smascherate e scon­fitte dall’Inquisizione, ardono sul rogo. Prima che la morte le raggiunga, riescono tuttavia a pronunciare un incantesi­mo unico nel proprio genere che, pur non potendo proteg­gere i loro corpi, ha lo scopo di salvarne le anime. Gli spi­riti delle donne trovano rifugio all’interno di oggetti in­cantati, in attesa che persone a loro affini li trovino e li ri­sveglino, riportandoli in vita.
    Nel tempo i manufatti hanno finito per separarsi e si trova­no ora sparsi per il globo.
    Oggi, streghe moderne, inquisitori e altre misteriose crea­ture tessono le loro ambigue trame, senza sapere che i tempi sono maturi: la congrega Moon Witch sta per torna­re.
    Ogni novella della serie, scritta da un autore diverso, ha differenti protagonisti ed è au­toconclusiva. Tutte le storie si svolgono però all’inter­no della stessa cornice urban fantasy e seguono le sorti delle streghe di Salem.

  • img-book

    Una donna spietata che regge le fila di un impero criminale, uno psicopatico convinto di vivere all’interno di un album di Fabrizio De André, un criminologo che indaga su un killer che sta ammazzando tutte le sue ex, un bambino che uccide entrambi i genitori per troppo amore… Dodici racconti, Dodici storie che oscillano tra il thriller e il noir. Dodici tagli nella pelle della quotidianità, serpeggianti in quel limbo oscuro sospeso tra tensione e mistero, in quel nero barlume di vita che è una porta aperta sulla follia.


    È tempo sprecato uccidere i morti di: Alessio Linder 8,90

    Una donna spietata che regge le fila di un impero criminale, uno psicopatico convinto di vivere all’interno di un album di Fabrizio De André, un criminologo che indaga su un killer che sta ammazzando tutte le sue ex, un bambino che uccide entrambi i genitori per troppo amore… Dodici racconti, Dodici storie che oscillano tra il thriller e il noir. Dodici tagli nella pelle della quotidianità, serpeggianti in quel limbo oscuro sospeso tra tensione e mistero, in quel nero barlume di vita che è una porta aperta sulla follia.

    «Diego ha talento. Scrive frasi taglienti come proiettili sparati ad altezza uomo. Il ritmo è cinematografico. Ogni racconto è una perla nera, incastonata nello scenario incantevole e claustrofobico di Procida, cittadina arrampicata su uno scoglio sospeso tra il mare e la tempesta. Gioca con la psicologia dei suoi personaggi, Diego, costruendo storie che spaventano e allo stesso tempo commuovono, perché profumano di vita vera.»

    Barbara Baraldi

    «Diego è un abile artefice di storie perché è anche un acuto osservatore che entra in ambienti e vite quotidiane disseppellendo amori, orrori, complicità e drammi.»

    Andrea Carlo Cappi

    «Il thriller ha molti sentieri, e Diego Di Dio li percorre tutti con passo sicuro.»

    Marzia Musneci

  • img-book

    The shadow Gate – Libro Primo

    Eden. Un nome paradisiaco per un posto partorito dalla mente di un essere infernale. Non sapevamo che saremmo arrivati lì, una volta attraversato il portale. Ma non avevamo scelta. C’era una ragazzina scomparsa da ritrovare, un’esca troppo perfetta perché potessimo resistere…


    Eden – The shadow Gate di: David Falchi 12,90

    Eden. Un nome paradisiaco per un posto partorito dalla mente di un essere infernale. Non sapevamo che saremmo arrivati lì, una volta attraversato il portale. Ma non avevamo scelta. C’era una ragazzina scomparsa da ritrovare, un’esca troppo perfetta perché potessimo resistere. Eden. Un luogo dove la mia magia e le mie protezioni non avevano più alcun potere, dove gli spiriti erano tangibili quanto gli esseri viventi. Un luogo dove Lerner era capace di esistere fuori dallo specchio. Eden. Il punto d’inizio di un viaggio che ci avrebbe portati oltre i confini del tempo e dello spazio.

     

     

     

     

  • img-book

    Non potrò mai dimenticare quel senso di soffocamento provocato dallo stare così tanto tempo sott’acqua. Né la mancanza di ossigeno che mi bloccava i polmoni, provocandomi piccoli spasmi, o la poca luce che passava sotto il mare, spegnendosi poco a poco.
    Qualche istante prima di perdere conoscenza, sentii qualcosa afferrarmi la vita e trascinarmi nelle profondità del mare.


    Evadne – La Sirena Perduta di: Diana Al Azem 9,90

    Non potrò mai dimenticare quel senso di soffocamento provocato dallo stare così tanto tempo sott’acqua. Né la mancanza di ossigeno che mi bloccava i polmoni, provocandomi piccoli spasmi, o la poca luce che passava sotto il mare, spegnendosi poco a poco.
    Qualche istante prima di perdere conoscenza, sentii qualcosa afferrarmi la vita e trascinarmi nelle profondità del mare. Proprio in quel momento persi i sensi.
    Non ricordo né come né quando tornai a galla, ma a un tratto mi ritrovai alla deriva su una tavola da surf, di sera, a poche centinaia di metri al largo della costa di Tarifa.
    Grazie a una pattuglia di guardia che vigilava la zona, riuscii a tornare a casa. Non sono mai stata capace di spiegarmi come una bambina di tre anni, in mezzo al mare, fosse riuscita a sopravvivere a quelle temperature invernali.

    “La storia di Eva è molto bella e scritta benissimo. L’autrice ha saputo creare un mondo fantastico senza discostarsi troppo dalla realtà. Tutto sommato il lettore si trova davanti una fantasia credibile.”(VOGLIO ESSERE SOMMERSA DAI LIBRI)

    “Evadne è una bella storia che richiama mitologia e leggenda, un paranormal che dovrebbe sapere di sale ma che ha una buona dose di zucchero e apre lo scenario a un seguito che si prospetta dinamico e avvincente. In questo romanzo si possono provare la semplicità di una bella amicizia e i primi battiti di una storia d’amore, così come l’atmosfera di un fantasy e di una favola.”(PECCATI DI PENNA)

    “Questo volume ha saziato appieno la mia voglia di storie fantastiche, facendomi immergere (no, non è un gioco di parole) in un ambiente simpatico e carico di emozioni. Inoltre il finale è riuscito a sorprendermi e a caricarmi di tensione. Non so se riuscirò ad attendere tanto prima della pubblicazione italiana del secondo volume della trilogia.”(LIBRI DI CRISTALLO)

    “La scansione narrativa è fluida, senza intoppi, uno scroscio leggiadro di parole e parole, di sentimenti che ricordano la giovane età della protagonista, di quelle emozioni che fanno battere il cuore per il dolore dell’inverno o per l’arrivo della primavera. Lo stile di Al Azem è lineare, adatto al target designato, va dritto al punto, evitando gli inutili giri di boa.”(DRAGONFLY WINGS)

    “Una cosa che ho apprezzato di Eva è che è una protagonista sensibile. Di solito, nei romanzi per ragazzi, la protagonista femminile è descritta come un’eroina invincibile, invece Eva è una ragazza normalissima, che affronta spesso momenti di stress.”(APRI LE PORTE DELLA FANTASIA)

    “La descrizione del paesaggio di Tarifa costituisce già metà della magia contenuta nel libro. L’autrice ha tratteggiato in maniera così esemplare questo paradiso del kitesurf che sembrava di trovarsi lì. Mi piace il modo in cui la Al Azem ha costruito i suoi personaggi secondari. Non sono semplicemente dei satelliti che gravitano attorno a quelli principali, sono loro complementari.”(ROMANCE & FANTASY for Cosmopolitan Girls)

    “Ho trovato questa lettura davvero semplice ma piacevole, ricordandomi le storie in cui vediamo come protagonisti giovani ragazze collegate a mondi fantastici. Questa storia racchiude amore, amicizia, colpi di scena e mondi misteriosi. Tematiche già sentite, ma che non stancheranno mai.”(APPUNTI DI UNA VIAGGIATRICE)

    “Questo libro è una chicca, una lettura interessante, scorrevole e leggera. Si riscoprono i miti che da sempre conosciamo, rileggendoli in una nuova chiave. Mi ha appassionato.”(SCRIVERE MI PIACE)

    “Uno young adult molto tenero e romantico. Lo consiglio principalmente ad adolescenti molto romantiche e con la testa un po’ tra le nuvole, sono sicura sia un bel modo per sognare a occhi aperti.”(CHIACCHIERE LETTERARIE)

  • img-book

    Michelangelo Bonomi è un Exceptor, notaio del paranormale che sigla accordi tra gli Strati lì dove l’Armonia è stata compromessa. E a White Lake, tranquillo paesino del Canada, l’Armonia è minata da un’inquietante figura che uccide durante la notte di Natale. Unico testimone degli efferati omicidi è Len, un bambino nativo americano che ha perso i genitori in circostanze sospette.
    Cosa si cela dietro la placida serenità di White Lake?


    Exceptor – Legno e Sangue di: Fabrizio Cadili, Marina Lo Castro, 9,90

    Michelangelo Bonomi è un Exceptor, notaio del paranormale che sigla accordi tra gli Strati lì dove l’Armonia è stata compromessa. E a White Lake, tranquillo paesino del Canada, l’Armonia è minata da un’inquietante figura che uccide durante la notte di Natale. Unico testimone degli efferati omicidi è Len, un bambino nativo americano che ha perso i genitori in circostanze sospette.
    Cosa si cela dietro la placida serenità di White Lake? Perché Len continua a essere risparmiato? Toccherà all’Exceptor indagare sul caso, grattare via la patina dorata degli abitanti della cittadina e far tornare l’Armonia tra gli Strati.
    Tra orrori nascosti e vendette ataviche, Michelangelo Bonomi scoprirà che i mostri non si riconoscono soltanto dall’aspetto.

    “La trama è una delle più originali che abbia mai letto. Personaggi interessanti, ben costruiti soprattutto a livello psicologico. Non posso che consigliarlo.”
    (VOGLIO ESSERE SOMMERSA DAI LIBRI)

    “Un’opera piacevole e originale. La prosa è semplice e scorrevole, intessuta di metafore legate alla vita quotidiana, che però non scende a compromessi quando si tratta di descrivere le immagini più crude.
    (LETTERATURA HORROR)

    Exceptor – Legno e Sangue è un romanzo intenso, a volte disturbante, mai scontato, studiato nei minimi particolari.”
    (HORROR MAGAZINE)

    “Un romanzo che attraversa le paure più ancestrali dell’uomo, che scava tra gli incubi e li tira fuori senza pietà. Un viaggio inquietante e profondo tra le tradizioni dei nativi americani, l’inconscio umano e la cattiveria più sfrontata.”
    (IL FLAUTO DI PAN)

    “Uno di quei libri che ti dimostrano quanto la narrativa di genere italiana abbia da offrire.”
    (LA LEGGIVENDOLA)

    “Horror, Magia, Riti, Incubi… Un libro che farà gola a molti fan del genere.”
    (VALERIA DE LUCA)

    “Un libro curioso, che mi ha affascinata moltissimo, sia per i colpi di scena che per l’imprevedibilità della storia.”
    (BOOKS IN WONDERLAND)

    “Pensate a un Natale fuori dal comune, un Natale in cui tutto è diverso, surreale, macabro. Questo è Exceptor, e il Natale non sarà più lo stesso.”
    (PROFUMO DI LIBRI)

  • img-book

    Infernal Beast – Episodio II

    Ti chiami Adamo. Odiavi gli ibridi. Ora sei uno di loro. La tua fidanzata ti ha denunciato. La tua famiglia ti ha venduto. Ti portano all’Inferno, l’Accademia dove gli ibridi si affrontano per diventare Cacciatori o schiavi. Puoi contare sulla tua mutazione ma hai una possibilità per risorgere. Una soltanto.


    Feras Infernalis di: Uberto Ceretoli 0,99

    Ti chiami Adamo. Odiavi gli ibridi. Ora sei uno di loro. La tua fidanzata ti ha denunciato. La tua famiglia ti ha venduto. Ti portano all’Inferno, l’Accademia dove gli ibridi si affrontano per diventare Cacciatori o schiavi. Puoi contare sulla tua mutazione ma hai una possibilità per risorgere. Una soltanto.

     

    “Tutti – le feras, gli uomini e gli ibridi – sono malvagi, perché sono i tempi a esserlo: la legge non esiste, esiste solo il valore della parola data. Rimane solo da scoprire chi siano le vere bestie.”(LETTERATURA HORROR)

    “Siamo disposti a lottare per difendere quello che siamo davvero? Pagine che narrano di diversità, ingiustizia, paura e pentimento, ma anche di coraggio e vendetta. Una spinta a essere quello che siamo fino alla fine, ad andare incontro al nostro destino, a venire a patti con chi vuole vederci a terra e ci ha deriso.”(LA BANCARELLA DEL LIBRO)

    “Un racconto sandalpunk, che esce fuori dai classici schemi. Uberto Ceretoli ha il coraggio di osare, è originale e dimostra senza alcun dubbio che letteratura dell’immaginario non ha come unico scopo l’evasione, bensì permette anche al lettore di soffermarsi a riflettere su temi di grande rilevanza e attualità.”(ITALIAN SWORD & SORCERY)

     

    INFERNAL BEAST

    Infernal Beast è una serie di novelle autoconclusive e scritte da diversi autori che si svolgono nella stessa ambientazione post apocalittica a tinte steampunk. Non è necessario leggere le opere in ordine di uscita anche se ovviamente aiuta a comprendere meglio il mondo creato dagli autori coinvolti.

  • img-book

    Quattordici racconti che si snodano nel mondo del fantastico, tra horror e fantascienza con tocchi di urban fantasy. Incontreremo alieni che conducono il telegiornale, un uomo afflitto da un mal di testa molto particolare, un artista americano che dipinge con i gessetti colorati opere d’arte dagli strani poteri…


    Fuori è Buio di: Eleonora Della Gatta 9,90

    Quattordici racconti che si snodano nel mondo del fantastico, tra horror e fantascienza con tocchi di urban fantasy. Incontreremo alieni che conducono il telegiornale, un uomo afflitto da un mal di testa molto particolare, un artista americano che dipinge con i gessetti colorati opere d’arte dagli strani poteri. C’è un veterinario che custodisce un segreto terribile che lo porterà sulla soglia della follia, un bambino curioso che ficca il naso dove non dovrebbe, una divinità indù che sta preparando la distruzione di tutta l’umanità e non solo, una donna con il pollice verde il cui amore per le piante si spinge oltre ogni limite, un automobilista sfortunato che incappa negli abitanti di un piccolo paesino del sud che lo coinvolgeranno in una particolare processione. Questo e molto altro nei quattordici racconti della raccolta FUORI È BUIO.

     

    “Leggetelo perché non solo è piacevole e di compagnia ma ha un horror diverso, più ricercato in alcuni casi, che vi farà comunque guardare un cane o un albero diversamente, vi farà seguire con sospetto il telegiornale della sera o il vestito per il carnevale e di sicuro renderà più avvincente la vostra prossima visita a Castel del Monte. Ah, e non dimenticate di restituire i libri in biblioteca, oltre che simbolo di buona educazione potrebbe salvarvi la vita.”
    (SIL-ENTLY ALOUD)

    “L’autrice crea in ogni storia qualcosa di diverso e particolare. I racconti sono a sé stanti ma intrecciati da una spirale di terrore e attrazione che coinvolge il lettore fino all’inesorabile fine. Una raccolta di racconti che merita sicuramente una lettura!”
    (FANTASY PLANET)

  • img-book

    Il volume raccoglie due terrificanti racconti  DELIRIUM e DEVIL INSIDE


    Grindhouse Vol. I di: Ivo Gazzarrini, Pietro Gandolfi, 9,90

    DELIRIUM: Luce è una giovane pittrice, perseguitata da un passato offuscato e doloroso, e dal ricordo sbiadito della madre. Decisa a porre fine ai suoi tormenti, aiutata da due amiche, Rita e Mary, intraprenderà un lungo viaggio attraverso il deserto, in cerca della madre. Ma il tragitto non sarà privo di pericoli e fra motel e stazioni di servi­zio apparentemente silenziosi aleggia una creatura metà donna e metà falena che segue e terrorizza le ragazze in un vortice di violen­za, sangue e orrore.

    DEVIL INSIDE: Helena è una ragazza affascinata dal lato oscuro della vita e conduce un’esistenza al limite, fra alcol, droga e sesso, attratta senza via di scampo in una spirale discendente di autolesionismo. Quando sul suo cammino incontra Stuart, sembra riuscire a trovare nuove espressioni per i suoi desideri estremi. Viene a contatto con gente pericolosa, all’improvviso impossibilitata a comprendere dove finisca la finzione e cominci l’orrore, quello vero. Helena è convinta di non temere nulla, ma scoprirà di avere commes­so un errore, di avere fatto un passo troppo in là. Benvenuti allo show, il grande spettacolo di Devil Inside.

  • img-book

    Infernal Beast – Episodio IV

    Anno 34 dopo Pioggia. Il Texas sta cercando di riprendersi dalla catastrofe. Alcune città sono riuscite a far fronte ai danni, altre sono state evacuate. Non esiste più un governo centrale. I cittadini sono costretti a indossare maschere antigas nei luoghi aperti. Particolari generatori a vapore si occupano delle sterilizzazioni. Un fenomeno diffuso fra i ricchi gentiluomini texani è il collezionismo dei mutanti da esporre e far combattere nelle arene. I giochi sono divenuti sinonimo di potere.


    Il Braccio Mutante della Legge di: Samuele Fabbrizzi 0,99

    Anno 34 dopo Pioggia.

    Il Texas sta cercando di riprendersi dalla catastrofe. Alcune città sono riuscite a far fronte ai danni, altre sono state evacuate e abbandonate allo stato selvaggio.

    Non esiste più un governo centrale. Il dollaro è stato sostituito da una nuova valuta, il Tony Romo (ex giocatore dei Dallas Cowboys). La tecnologia moderna si basa per lo più sul vapore. In tutte le città si respira un clima dittatoriale, in cui l’aristocrazia, in particolar modo i sindaci, hanno pieno potere sulla plebe. In seguito alla pioggia di meteoriti, agenti cancerogeni e ancora sconosciuti hanno inquinato l’aria e mutato un gran numero di animali fuori dai centri urbani. Le cause restano ancora un mistero. I cittadini sono costretti a indossare maschere antigas nei luoghi aperti. Particolari generatori a vapore si occupano delle sterilizzazioni. Un fenomeno diffuso fra i ricchi gentiluomini texani è il collezionismo dei mutanti da esporre e far combattere nelle arene. I giochi sono divenuti sinonimo di potere.

    “L’ambientazione steampunk e le terribili bestie geneticamente modificate sono solo un pretesto per l’autore per dipingere un futuro cupo (che più cupo non si può) popolato da personaggi a dir poco equi-voci, per usare un eufemismo. Ancora una volta, Fabbrizzi è promosso a pieni voti.”(LETTERATURA HORROR)

    “A differenza di altri capitoli della serie, questo scende fin nelle profondità della violenza e del sangue. Samuele Fabbrizzi ha costruito l’intreccio della sua storia in modo sapiente, ha saputo mixare al suo interno più situazioni. Fossi in voi inizierei a leggermi questa serie.”(LA BANCARELLA DEL LIBRO)

    INFERNAL BEAST

    Infernal Beast è una serie di novelle autoconclusive e scritte da diversi autori che si svolgono nella stessa ambientazione post apocalittica a tinte steampunk. Non è necessario leggere le opere in ordine di uscita anche se ovviamente aiuta a comprendere meglio il mondo creato dagli autori coinvolti.

  • img-book

    Robert Ervin Howard, scrittore americano e maestro della letteratura di genere, fu il precursore dell’heroic fantasy e del romanzo d’avventura, soprattutto per le opere su Conan il Barbaro che lo resero celebre. L’autore diede vita anche al cosiddetto “Ciclo di Cthulhu” con dei racconti ispirati al lavoro di H.P. Lovecraft, con il quale intraprese un lungo carteggio.


    Il Ciclo di Cthulhu – Vol.I di: Robert E. Howard 0,99

    Robert Ervin Howard, scrittore americano e maestro della letteratura di genere, fu il precursore dell’heroic fantasy e del romanzo d’avventura, soprattutto per le opere su Conan il Barbaro che lo resero celebre. L’autore diede vita anche al cosiddetto “Ciclo di Cthulhu” con dei racconti ispirati al lavoro di H.P. Lovecraft, con il quale intraprese un lungo carteggio. In questa antologia ne riproponiamo tre:

    • La Pietra Nera
    •  Il Fuoco di Assurbanipal
    • La Cosa sul Tetto

    «Se fossi facoltoso non farei altro che andarmene in giro per il mondo a curiosare nelle città in rovina… e probabilmente finirei per farmi mordere da un serpente.»
    (Da una lettera a H.P. Lovecraft, 1931)