Ritorno a Dunwich (54)

Visualizza 1–12 di 54 risultati

Filtra per:
  • img-book

    In una città dove intere aree erano preda di criminali e maniaci, di bande mascherate, di stupratori seriali e pazzi sbandati, e sotto il controllo di gangster in doppiopetto, si muoveva un assassino misterioso e invisibile chiamato il Bisbiglio. La leggenda voleva che solo i morti che si lasciava dietro – straziati e oltraggiati – potessero vederlo…


    A Volte si Muore di: Claudio Vergnani 14,90

    In una città dove intere aree erano preda di criminali e maniaci, di bande mascherate, di stupratori seriali e pazzi sbandati, e sotto il controllo di gangster in doppiopetto, si muoveva un assassino misterioso e invisibile chiamato il Bisbiglio. La leggenda voleva che solo i morti che si lasciava dietro – straziati e oltraggiati – potessero vederlo. Infliggeva una fredda violenza e una studiata crudeltà, muovendosi con astuzia nel buio e nel silenzio. Colpiva quando le sue vittime erano ignare, indifese o deboli. Oppure, al contrario, quando erano certe di essere al sicuro. E, quel che era peggio, non comprendevamo nemmeno perché lo facesse. Non eravamo un passo indietro, eravamo proprio anni luce distanti. Eppure, in qualche modo, sentivamo che il cerchio ci si stava stringendo intorno, che alla fine, in un modo o nell’altro, lo avremmo visto anche noi…

    Un romanzo italiano che si distacca dal gruppo di quelli più commerciali (e finalmente direi) portando aria nuova e una storia avvincente, con personaggi non convenzionali alle prese con situazioni decisamente non quotidiane. Se avete letto altri libri dell’autore, prendete anche questo: non sbaglierete!
    (VIAGGIATRICE PIGRA)
    Lo stile sempre molto dinamico e incalzante nel descrivere gli avvenimenti ti incolla letteralmente alle pagine, quasi come in una catarsi ipnotica, e una volta giunti alla conclusione si avverte una sensazione di nostalgia dei personaggi e delle loro avventure.
    (WEIRD MAGAZINE)
    Pagina dopo pagina, l’autore ci fa sorridere e inorridire, ci spiazza e ci stupisce. Un romanzo magistrale, assolutamente degno di un fuoriclasse come Vergnani.
    (IL FLAUTO DI PAN)
    Sono davvero pochi quei libri che, leggendoli, ti possano divertire, appassionare e far riflettere. Questo è uno di quelli. Si consiglia a tutti la lettura.
    (CRONACHE DI UN SOLE LONTANO)
    Vergnani è un ottimo punto di partenza per ritrovare il bilanciamento letterario. Il significato ultimo della storia si estende a così tanti generi che non resta che apprezzare lo sforzo fatto per creare un intreccio simile. Ogni pezzo del puzzle va al suo posto.
    (LA BANCARELLA DEL LIBRO)
    C’è una differenza fondamentale tra chi muore piano ogni giorno, lasciandosi vivere, e chi decide di non morire, vivendo davvero ogni secondo di ogni minuto. Bisogna solo capire da che parte stiamo, se vogliamo morire oppure no.
    (LA KATE DEI LIBRI)

  • img-book

    Una delicata tregua sta per crollare e per forze sopite e nascoste da millenni è tempo di correre ai ripari prima che sia troppo tardi. Creature appartenenti al mito come arpie, basilischi, fenici e sirene sono in realtà vive, tangibili, altamente letali e già pronte a iniziare il loro gioco. Il predominio della razza umana sulla Terra pare arrivato ai suoi ultimi giorni…


    Ancorati a un Patto di: Dario Arzilli 0,99

    Una delicata tregua sta per crollare e per forze sopite e nascoste da millenni è tempo di correre ai ripari prima che sia troppo tardi. Creature appartenenti al mito come arpie, basilischi, fenici e sirene sono in realtà vive, tangibili, altamente letali e già pronte a iniziare il loro gioco. Il predominio della razza umana sulla Terra pare arrivato ai suoi ultimi giorni: l’uomo sembra solo una sacrificabile pedina all’alba di una guerra che segnerà il ritorno di razze superiori. Qualcuno però avrà un compito fondamentale da portare a termine, in un modo o nell’altro.

  • img-book

    Nathan è un bambino come tanti; ha un padre, una madre, forse qualche sogno nel cassetto.
    È un normale pomeriggio per lui e, anche se è costretto a trascorrerlo nei pressi di quello squallido diner, nulla lascia intendere quanto una manciata di ore si dimostrerà importante per il suo futuro.
    Nathan scoprirà il valore della propria indipendenza, il piacere dell’amicizia e forse persino l’amore. E il sesso… un mondo nuovo ai suoi occhi ancora innocenti.


    Avventura Alla Stazione di Servizio di: Pietro Gandolfi 0,99

    Nathan è un bambino come tanti; ha un padre, una madre, forse qualche sogno nel cassetto.
    È un normale pomeriggio per lui e, anche se è costretto a trascorrerlo nei pressi di quello squallido diner, nulla lascia intendere quanto una manciata di ore si dimostrerà importante per il suo futuro.
    Nathan scoprirà il valore della propria indipendenza, il piacere dell’amicizia e forse persino l’amore. E il sesso… un mondo nuovo ai suoi occhi ancora innocenti.
    Ma verrà a conoscenza anche del lato oscuro dell’uomo e forse si perderà nel vortice generato dalla sua violenza.
    Dopo quel pomeriggio, Nathan non sarà mai più lo stesso: crescerà fino a diventare una persona migliore, di sicuro diversa e, chi può dirlo, forse addirittura un uomo.
    Perché in fondo la sua strada è solo all’inizio.
    Avventura Alla Stazione di Servizio è un racconto di formazione, è il percorso di dannazione di ognuno di noi.

  • img-book

    CTHULHU APOCALYPSE – Vol 3

    In qualche modo la mente di Ben si prese una breve pausa. Forse gli era indispensabile per riuscire ad andare avanti, perché altrimenti la paura di quegli attimi infiniti l’avrebbe messo in ginocchio per sempre. Pensò a Howard. Era assurdo preoccuparsi per lui, ma gli mancava, e si domandò se lo avrebbe mai più rivisto…


    Ben & Howard di: Pietro Gandolfi 0,99

    Quella di Benjamin Falkner è una bella vita. Abita con la sua famiglia in una splendida casa nei boschi di Little Wood e per lui tutto è ancora magico. Possiede una grande passione per la lettura e la gioia tipica di un’età spensiera­ta.

    E poi può contare su un compagno di giochi come Howard. A legarli c’è un’amicizia grande e sincera, più forte di tutto il resto, ma conterà ancora qualcosa quando l’esistenza del picco­lo Ben vedrà incombere una temibile minaccia esterna?

    Cosa potrà contro un terrore tanto profondo da scon­volgere lui e la sua famiglia?

    “Disturbante, dissacrante, orrorifico, cinico, ironico e tremendamente cattivo. Come sempre il Gandolfi non è per lettori dal cuore tenero che non sopportano la vista del sangue intenso e la violenza più sfrenata, gratuita e perversa.”(LETTERATURA HORROR)

    “Una brutalità a volte eccessiva, da film splatter anni ‘80. Un altro bell’omaggio a Lovecraft: il divertimento è assicurato.”(IL RECENSORE)

     

    CTHULHU APOCALYPSE

    Cthulhu Apocalypse è una serie di novelle autoconclusive e scritte da diversi autori che si svolgono nella stessa ambientazione di matrice lovecraftiana. Non è necessario leggere le opere in ordine di uscita anche se ovviamente aiuta a comprendere meglio il mondo creato dagli autori coinvolti nel progetto.

  • img-book

    Brew, una vicenda che si svolge in una notte apocalittica in cui gli abitanti di College Heights si trovano a sostituire birra e karaoke con incendi, omicidi e cannibalismo. Un attimo prima, tutti si stanno divertendo, facendo festa come dopo ogni vittoria della squadra di casa, quello successivo, l’intera città sembra una distesa infernale.


    Brew di: Bill Braddock 10,12

    Siete mai stati in una cittadina universitaria di sabato sera quando c’è la partita di football? Ubriachi affollano le strade, facendo gli spacconi in gruppi rumorosi e festanti, come marinai in licenza. Quelle notti pulsano di un’energia oscura perché sotto tutti i cori e le risate si cela un sostrato di malizia.
    Da questo suolo spoglio nasce Brew, una vicenda che si svolge in una sola notte apocalittica in cui gli abitanti di College Heights si trovano a sostituire birra e karaoke con incendi, omicidi e cannibalismo. Un attimo prima, tutti si stanno divertendo, facendo festa come dopo ogni vittoria della squadra di casa, quello successivo, l’intera città sembra una distesa infernale.
    Un cast di improbabili eroi – tra cui un carismatico spacciatore, un veterano dell’esercito e una ragazza dura come il cuoio – lotta per sopravvivere, mentre Herbert Weston, il brillante sociopatico che ha progettato l’intera catastrofe, si gode il caos, realizzando le sue sadiche fantasie.

    “Brew è un barile di oscuro divertimento. Richard Laymon lo avrebbe apprezzato. Per quanto mi riguarda l’ho mandato giù tutto d’un fiato e il giorno dopo non ho avuto postumi da sbornia.”
    (Jack Ketchum, autore di The Girl Next Door e The Lost)

    “Piacerà ai fan di The Walking Dead perchè nonostante non sia una storia di zombie ne ha lo spirito e la tensione. Ho pensato al mio amato Bret Easton Ellis, e non posso far altro che consigliarlo.”(DEVILISHLY STYLISH)

    “Un bellissimo horror adrenalinico dove non ci si annoia mai… in questo caso possiamo dire che va giù proprio come una birra fresca in piena estate.”(BOOKISLIFE)

    “L’originalità di Bill Braddock, il suo estro e la sua fantasia hanno fatto di Brew un romanzo imperdibile.”(IL COLORE DEI LIBRI)

    “L’autore è riuscito a tirare fuori un cast di personaggi a dir poco incredibile, riuscendo a caratterizzarli tutti in modo diverso, a donare loro un background interessantissimo, ma soprattutto è riuscito a non incappare nei soliti cliché.”(EVERPOP)

    “L’autore non è solo uno scrittore, è un regista mancato, un pazzo che ha fatto della sua follia una ricca e perversa genialità.”(IL MONDO DI SOPRA)

    “Un romanzo scioccante, per certi versi, realistico e orrorifico, adrenalinico e spietato. Chi ama film cult come Arancia Meccanica non potrà che amarlo alla follia.”(WONDERFUL MONSTER)

    “Non puoi fare a meno di affezionarti ai personaggi e a tifare per loro. Sconsigliato ai deboli di stomaco.”(SECRET LIFE OF A POTTERHEAD GIRL)

    “Volete sapere se lo consiglio? Assolutamente.  Facciamo un’altra scommessa? Diventerete astemi dopo aver girato l’ultima pagina…”(ROMANCE AND FANTASY FOR COSMOPOLITAN GIRLS)

    “Dalle atmosfere molto simili a quelle del celebre film horror La Notte del Giudizio che tanto ho amato, questo romanzo sale di diritto nel mio personale Olimpo horror-splatter. Brew, signori miei, è tutto quello che avete sempre desiderato leggere e che nessuno ha mai scritto.”(LA KATE DEI LIBRI)

  • img-book

    CTHULHU APOCALYPSE – Vol 4

    Luca Muzi è un modesto bancario, un uomo pacato e senza grilli per la testa, sposato con la sua amata Elena. Una mattina come tante, uno sconosciuto lo sequestra, accusandolo di essere in possesso di una fantomatica mappa. Sotto la costante minaccia della pistola, Luca Muzi si ritroverà catapultato nei laboratori di un’assurda associazione: l’Ordine dei Custodi del Silenzio.


    Cancellato di: Eleonora Della Gatta 0,99

    Luca Muzi è un modesto bancario, un uomo pacato e senza grilli per la testa, sposato con la sua amata Elena. Una mattina come tante, uno sconosciuto lo sequestra, accusandolo di essere in possesso di una fantomatica mappa. Sotto la costante minaccia della pistola, Luca Muzi si ritroverà catapultato nei laboratori di un’assurda associazione: l’Ordine dei Custodi del Silenzio.

    Tra teche piene di esseri mostruosi, uomini che blaterano assurdità circa la vera identità di Luca e informazioni sulla fine del mondo per colpa dei Grandi Antichi, il bancario scoprirà una realtà ben diversa da quella a cui era abituato credere.

    Cos’è la Mappa?

    Quale segreto atroce nascondono i Custodi del Silenzio?

    Chi è in realtà Luca Muzi?

    “Eleonora Della Gatta riesce a costruire una storia avvincente dal ritmo incalzante a cui non manca nulla: mistero, suspense, azione, elementi lovecraftiani e riferimenti ai precendenti capitoli del ciclo. Consigliato!” (SCHELETRI)

    “Con uno stile fluido l’autrice riesce sapientemente a unire tutti i pezzi di un puzzle vastissimo. Ci sono azione e mistero, vengono citati i punti salienti della poetica originale, ritroviamo l’antica cantilena che riecheggia ossessiva e che incita al risveglio di forze oscure e malefiche.” (LA BANCARELLA DEL LIBRO)

     

    CTHULHU APOCALYPSE

    Cthulhu Apocalypse è una serie di novelle autoconclusive e scritte da diversi autori che si svolgono nella stessa ambientazione di matrice lovecraftiana. Non è necessario leggere le opere in ordine di uscita anche se ovviamente aiuta a comprendere meglio il mondo creato dagli autori coinvolti nel progetto.

  • img-book

    I vermi della resurrezione cadono dal cielo rossastro, rianimando i morti. Le armi atomiche hanno creato legioni di mutanti, mostri primordiali e bizzarri eventi atmosferici.
    John Slaughter, motociclista fuorilegge e membro dei Devil’s Disciples, viene costretto dai federali a guidare la sua vecchia banda oltre il Mississippi, tra i rifiuti nucleari delle Deadlands…


    2 di 5
    Cannibal Corpse, M/C di: Tim Curran 11,90

    Dopo una violenta pandemia, il Paese è in rovina. A ovest del Mississippi c’è una zona infernale conosciuta come le Deadlands. Qui, i vermi della resurrezione cadono dal cielo rossastro, rianimando i morti. E qui le armi atomiche hanno creato legioni di mutanti, mostri primordiali e bizzarri eventi atmosferici.
    John Slaughter, motociclista fuorilegge e membro dei Devil’s Disciples, viene catturato. I federali vogliono che guidi la sua vecchia banda oltre il Mississippi, tra i rifiuti nucleari delle Deadlands con l’obiettivo di recuperare una biologa che è tenuta prigioniera in una vecchia fortezza dell’esercito da un gruppo di terroristi. Ciò significherà compiere un’incursione in un territorio pieno di morti viventi, mutanti, sette di sopravvissuti impazziti… e la gang dei Cannibal Corpses, acerrimi nemici dei Devil’s Disciples. Come incentivo c’è la promessa della salvezza di suo fratello, al momento nel braccio della morte. Se Slaughter non riporterà indietro la biologa, l’esecuzione avrà luogo.
    Come se non bastasse, su tutto aleggia una presenza antica e diabolica che ha rivendicato le Deadlands. E, a meno che Slaughter non riesca a fermarla, si pulirà i denti con le ultime ossa della razza umana.

     

    “Un viaggio adrenalinico e spaventoso che puzza di terrore, di sangue, di terra, di escrementi, di sudore e di quella morte che ritorna e che non lascia scampo, che ti si appiccica addosso e che cambia tutto, per sempre. Un horror con tantissima action che non deluderà nessuno.”(LA KATE DEI LIBRI)

    “Cannibal Corpse è un mix esplosivo di terrore, violenza, azione, sangue, vendetta, riscatto, coraggio, fenomeni sovrannaturali e mistero che vi conquisterà.”(IL COLORE DEI LIBRI)

    “Un romanzo che intriga, che coinvolge. Non parla solo di zombie, ma include tantissime altre cose. La paura dei protagonisti, in certi momenti, è quasi palpabile. Di libri così ce ne sono pochi.”(SIL-ENTLY ALOUD)

    “Amanti dell’Horror, dello Splatter e dei B-Movie, questo è il libro che fa per voi: è qualcosa di nuovo, di fresco, di bello e orribile allo stesso tempo.”(VIAGGIATRICE PIGRA)

    “Un libro dissacrante e originale. Per alcuni versi mi ha ricordato una versione più cruda e terrificante del famoso film Easy Rider.  Un horror distopico che spaventa e disturba lo stomaco.”(IL FLAUTO DI PAN)

    “Un romanzo che trascina, che spaventa, che fa venire letteralmente i brividi per la presenza di scene raccapriccianti e abominevoli. Un must per gli amanti del genere splatter.”(LA BANCARELLA DEL LIBRO)

    “Quella di Tim Curran è una mente fervida, funzionale, macabra, originale, la mente di uno scrittore. Malata? Certo, anche malata. Ma ci piace così, no?”(I LOVE ZOMBIE)

  • img-book

    Rocco Costanzo, Angelo Tiraboschi e Gustavo Nicolis sono insegnanti e colleghi presso una scuola di Verona. Nascondono un segreto tremendo: tutti e tre pedofili. Ma quando una domenica pomeriggio Angelo Tiraboschi infrange le regole per soddisfare i propri istinti, uccidendo un ragazzo che si prostituiva, il trio piomba nell’orrore.
    Angelo Tiraboschi è il primo a morire in modo violento e impressionante…


    Codice Infranto di: Fabrizio Valenza 9,90

    Rocco Costanzo, Angelo Tiraboschi e Gustavo Nicolis sono insegnanti e colleghi presso una scuola di Verona. Nascondono un segreto tremendo: tutti e tre pedofili, nel giro di dodici anni hanno violentato e ucciso otto bambini, proteggendosi con un codice di comportamento creato appositamente. Ma quando una domenica pomeriggio Angelo Tiraboschi infrange le regole per soddisfare i propri istinti, uccidendo un ragazzo che si prostituiva, il trio piomba nell’orrore.
    Angelo Tiraboschi è il primo a morire in modo violento e impressionante. La maledizione che l’ultimo giovane assassinato gli ha lanciato prima di spegnersi inizia a mostrare il suo alone di minaccia. E Rocco Costanzo, il leader del gruppo, comincia ad avere degli incubi, nei quali i bambini che i tre hanno seviziato e ucciso tornano a visitarlo…

    “La tematica trattata è molto delicata e spesso il libro è “disturbante” poiché vengono presentate immagini forti, a volte eccessive, mai morbose e inutili, però, sempre intonate con il racconto, il tutto ha un fine ed è un fine importante.” (LETTERATURA HORROR)

    “Un romanzo breve ma concentrato, che non lascia niente al caso” (LA BANCARELLA DEL LIBRO)

    Codice infranto di Fabrizio Valenza, perfetto mix di mystery e supernatural, è un libro che ti s’inchioda alle mani.” (DANILO ARONA)

    “Dopo l’impatto emotivo lasciato dalla lettura del romanzo, questo è il sospetto che resta e che Valenza sembra voler insinuare: diamo troppo facilmente per scontata una normalità che, forse, tanto normale non è.” (L’IDEALE)

    Recensione su LETTERATURA HORROR

    Recensione su IL FLAUTO DI PAN

  • img-book

    Perché non è mai emersa la verità? La risposta è nell’esistenza di una società senza nome, occulta, che da sempre si occupa di proteggere l’umanità dalla verità nascosta nella menzogna. È noto come Ordine Occulto e io, come pochi altri, ne faccio parte. Siamo i Custodi del Silenzio. Abbiamo il compito di proteggere il mondo dall’orrore annidato negli abissi della Terra.Da tempo immemore, infatti, si teme il ritorno dei Grandi Antichi e qualcosa si è mosso nei recessi delle Tenebre.


    Cthulhu Apocalypse di: Claudio Vergnani, Daniele Picciuti, Pietro Gandolfi, Eleonora Della Gatta, Fabrizio Valenza, 14,90

    Fin dagli albori della storia, l’uomo è stato minacciato da entità mostruose e nascoste, orrori tali da rendere impossibile alla mente umana di sopportarne non solo la vista, ma anche la semplice conoscenza. Tali fenomeni sono tuttavia emersi, nel corso del tempo, attraverso testimonianze spesso travisate. Ma perché non è mai emersa la verità? La risposta è nell’esistenza di una società senza nome, occulta, che da sempre si occupa di proteggere l’umanità dalla verità nascosta nella menzogna di una normalità che va sempre più incrinandosi. Forse qualcuno di voi ne avrà sentito parlare. È noto come Ordine Occulto e io, come pochi altri, ne faccio parte. Siamo i Custodi del Silenzio. Abbiamo il compito di proteggere il mondo dall’orrore annidato negli abissi della Terra.Da tempo immemore, infatti, si teme il ritorno dei Grandi Antichi e qualcosa si è mosso nei recessi delle Tenebre. Qualcosa che noi Custodi attendevamo, pazienti, ma con la speranza di sbagliare, da molto tempo. Perché non è morto ciò che può vivere in eterno.

  • img-book

    Il mio nome è Cisco Suarez: negromante, incantatore di ombre, fuorilegge della magia nera. Sembra abbastanza fico, vero? Lo era, fino a quando non mi sono risvegliato mezzo morto in un cassonetto.
    Ho detto mezzo morto? Perché intendevo morto al 100%. Non faccio le cose a metà.


    5 di 5
    Dead Man – Il Fuorilegge della Magia Nera Vol I di: Domino Finn 12,90

    Il mio nome è Cisco Suarez: negromante, incantatore di ombre, fuorilegge della magia nera. Sembra abbastanza fico, vero? Lo era, fino a quando non mi sono risvegliato mezzo morto in un cassonetto.
    Ho detto mezzo morto? Perché intendevo morto al 100%. Non faccio le cose a metà.
    Perciò eccomi qui, ancora vivo per una qualche ragione, in un altro giorno assolato a Miami. È un paradiso perfetto, se non fosse che mi sono immischiato in qualcosa di brutto. Ricercato dalla polizia, avvolto dal fetore della magia oscura, con creature dell’Altrove che sbucano da tutte le parti… per non parlare delle gang voodoo haitiane. Credetemi, è tutto molto divertente fino a quando non hai un cane zombie alle calcagna.
    Il mio nome è Cisco Suarez: negromante, incantatore di ombre, fuorilegge della magia nera… e sono totalmente fottuto.

    “Domino Finn è riuscito a creare un personaggio a tutto tondo, in continua evoluzione che non vedo l’ora di ritrovare nei volumi successivi. Uno stile molto scorrevole, pungente al punto giusto e che sa rendersi intenso come solo quello dei grandi autori sa essere.”
    (IL COLORE DEI LIBRI)

    “Una thriller sovrannaturale, con molta azione e magia, dove niente è da dare per scontato. Una lettura piacevole e originale.”
    (VIAGGIATRICE PIGRA)

    “Originalità, magia, un personaggio molto sexy e potente: questi gli elementi vincenti di Dead Man, un fantasy diverso da quelli a cui siamo abituati.”
    (VOGLIO ESSERE SOMMERSA DAI LIBRI)

    “Il mondo inventato dall’autore è spettacolare, una commistione di magia nera e tradizioni folkloristiche provenienti da diversi parti del mondo davvero inusuale. La narrazione poi è scorrevolissima e avvincente. Super approvato!”
    (BRICIOLE DI PAROLE)

    “Domino Finn riesce a catturare immediatamente l’attenzione grazie a un personaggio tratteggiato in modo squisito dai toni sbruffoni e divertenti. Questo primo capitolo è un’ottima carta di presentazione per una serie che potrebbe sfociare in qualcosa di grandioso, perciò prendete e leggetene tutti!”
    (FANGIRLSAM)

    “Era da parecchio tempo che aspettavo di leggere un libro così. Ha tutti i requisiti necessari per essere classificato come un ottimo libro fantasy. Non gli manca nulla: avventura, magia nera e una buona dose di vendetta.”
    (SOGNANDO LEGGENDO)

    “Scelto prettamente per la copertina, ha superato le aspettative alla grande. Gli elementi ci sono: originalità, magia, avventura, sarcasmo. È una novità che spero abbia un gran seguito di lettori perchè li merita tutti.”
    (L’ANGOLO DEI LIBRI)

  • img-book

    Luce è una giovane pittrice, perseguitata da un passato offuscato e doloroso, e dal ricordo sbiadito della madre.
    Decisa a porre fine ai suoi tormenti, aiutata da due amiche, Rita e Mary, intraprenderà un lungo viaggio attraverso il deserto, in cerca della madre. Ma il tragitto non sarà privo di pericoli…


    Delirium di: Ivo Gazzarrini 0,99

    Luce è una giovane pittrice, perseguitata da un passato offuscato e doloroso, e dal ricordo sbiadito della madre.
    Decisa a porre fine ai suoi tormenti, aiutata da due amiche, Rita e Mary, intraprenderà un lungo viaggio attraverso il deserto, in cerca della madre.
    Ma il tragitto non sarà privo di pericoli e fra motel e stazioni di servizio apparentemente silenziosi aleggia una creatura metà donna e metà falena che segue e terrorizza le ragazze in un vortice di violenza, sangue e orrore.

    “Delirium, è horror psicologico che terrà il lettore incollato, stupendolo con continui colpi di scena e accompagnandolo verso un finale tanto stupefacente quanto inaspettato.”
    (THE ENCHANTED LIBRARY)

    “Lo stile di Ivo è visivo, cinematografico, senza indugi. Usa la punteggiatura come se fosse uno stacco di montaggio, creando così un susseguirsi d’immagini che portano a un finale forte e sconvolgente.”
    (NON SOLO GORE/a>)

    “C’è tanta, tantissima violenza e tantissimo sangue. Ma l’horror vero è anche questo. E il concetto viene rafforzato da una serie di fattori come le ambientazioni, i dialoghi e la capacità di tirare le fila del discorso, far quadrare tutto e rendere quello che pareva solo puro delirio la crudele e orrorifica realtà.”
    (LA KATE DEI LIBRI)

    “Ciò che più impressiona in Delirium è il vortice di violenza veloce, durissimo, allucinato in cui i personaggi si trovano coinvolti. Il male, quello vero, viene rappresentato nella sua forma più nuda e cruda.”
    (LETTERATURA HORROR)

    “Violenza, sangue e orrore in abbondanza: un mix perfetto per un racconto perfetto.”
    (LA DAMA DEI LIBRI)

    “Le rivelazioni delle ultime pagine mi hanno lasciato di stucco, facendomi pensare di essere andata fuori strada per gran parte della lettura. Ivo Gazzarrini è dotato davvero di un grande talento.”
    (IL COLORE DEI LIBRI)

    “Varcate le soglie il lettore si trova catapultato all’interno di un cruento road movie che si snoda attraverso scene splatter, famiglie di cannibali, delitti allucinati e passioni non convenzionali.”
    (FILMHORROR)

    “Gazzarrini è un narratore esperto, gioca di continuo con il lettore, spostando di volta in volta l’ottica del racconto, offrendoci sequenze degne del miglior splatter-horror alternate a intime riflessioni dal sapore drammatico.”

    (MARCELLO GAGLIANI CAPUTO)

    “Deliriumtrascina nella sua spirale, in mezzo al vuoto, in mezzo al nulla, e lo popola di molte cattive intenzioni. E questo ci piace.”
    (LA BANCARELLA DEL LIBRO)

    “Un artista italiano che non ha nulla da invidiare ai tanti scrittori americani che popolano le nostre librerie. Lo consiglio vivamente agli amanti di David Lynch.”
    (VALERIA DE LUCA)

    “Delirium è fatto di  adrenalina, paura, ansia, sangue e deliri: vi spiazzerà e stupirà con un finale forte e sconcertante.”
    (MY SECRET DIARY)

    “Un finale che ho apprezzato molto: sfocia in un realismo e in uno sviluppo psicologico che sorprende e fa entrare ancora di più il lettore nell’oscurità celata fra le righe di questo romanzo breve.”
    (SIL-ENTLY ALOUD)

    “Delirium ha il sapore della sabbia del deserto, della paura e del sangue.”
    (CAPRICCI D’INCHIOSTRO)

    “Un libro interessante, scritto molto bene e originale. Lo consiglio a chi cerca una storia diversa, particolare, che faccia anche venire qualche brivido.”
    (VIAGGIATRICE PIGRA)

    “Il finale sorprende e spiazza, prendendo una piega che dà alla storia dei tratti psicologici molto forti.”
    (LEGGENDO ROMANCE)

    “Il ritmo è serrato, i personaggi ben delineati nonostante si sappia poco di loro a livello visivo e descrittivo. Scene brevi, dialoghi pungenti, ricordi che si sommano a ciò che vediamo. Consigliatissimo.”
    (ÈSCRIVERE)

    “Mi sento di consigliare questa lettura a coloro che amano le tinte forti/noir e quel pizzico di sensuale mistero sempre presente nei film di David Lynch. Nella sua semplicità, molto bello e di grande effetto.”
    (INSAZIABILI LETTURE)

    “Un romanzo horror, anche splatter ammettiamolo, scritto con grande maestria, capace di disorientare il lettore per poi prenderlo per mano nel finale. Bello, bello bello.”
    (LE MIE LETTURE)

  • img-book

    Helena è una ragazza affascinata dal lato oscuro della vita e conduce un’esistenza al limite, fra alcol, droga e sesso, attratta senza via di scampo in una spirale discendente di autolesionismo.
    Quando sul suo cammino incontra Stuart, sembra riuscire a trovare nuove espressioni per i suoi desideri estremi.


    Devil Inside di: Pietro Gandolfi 0,99

    Helena è una ragazza affascinata dal lato oscuro della vita e conduce un’esistenza al limite, fra alcol, droga e sesso, attratta senza via di scampo in una spirale discendente di autolesionismo.
    Quando sul suo cammino incontra Stuart, sembra riuscire a trovare nuove espressioni per i suoi desideri estremi. Viene a contatto con gente pericolosa, all’improvviso impossibilitata a comprendere dove finisca la finzione e cominci l’orrore, quello vero.
    Helena è convinta di non temere nulla, ma scoprirà di avere commesso un errore, di avere fatto un passo troppo in là.

    Benvenuti allo show, il grande spettacolo di Devil Inside.“Una lettura orrorifica, action e drammatica insieme. Un viaggio scandaloso.
    (LA KATE DEI LIBRI)
    Pietro è molto bravo nel gestire una protagonista femminile. Il romanzo scorre come sangue nelle vene e ti arriva dritto al cuore, spezzandotelo come una mela marcia.
    (NON SOLO GORE)
    Ancora una volta a contraddistinguere il testo del Gandolfi è la cattiveria e la totale libertà di scrittura che lo scrittore utilizza per raccontare una vicenda sempre al limite.
    (LETTERATURA HORROR)
    Una volta iniziata la lettura di Devil Inside il lettore si troverà catapultato in uno scenario cupo di perversioni, crudeltà e misteri, un mondo in cui nessuno è innocente, e non potrà fare a meno di continuare fino alla parola fine.
    (FILMHORROR)
    Pietro Gandolfi è un scrittore molto valido. Continuerò a leggere le sue opere, perché mi affascinano, mi inquietano, mi inebriano di orrore.
    (VALERIA DE LUCA)
    Devil Inside… orrore allo stato puro! Ho apprezzato tantissimo la censura inesistente, la crudeltà, la malvagità e la perversione con cui è scritto l’intero racconto.
    (MY SECRET DIARY)
    Senza tanti fronzoli l’autore propone l’incarnazione del maligno nella sua duplice forma, sia fisica che interiore. Una narrazione che spaventa pagina dopo pagina, che sferra delle dolorose pedate nello stomaco da cui non è possibile difendersi.
    (LA BANCARELLA DEL LIBRO)
    Lo stile dello scrittore scava nella perversione umana tirando fuori situazioni scioccanti e impressionanti.”
    (VIAGGIATRICE PIGRA)